Pandoro

Non servono molte presentazioni per il pandoro. Insieme al panettone è il simbolo del Natale, amatissimo dai bambini per il suo essere soffice e in qualche modo accogliente. Io l’ho sempre preferito al panettone, ma è un mio gusto personale. Avevo ricevuto in dono lo stampo, ma non mi ero mai cimentata. Ci ho provato e devo dire con ottimi risultati. Ci vuole tanta pazienza, non è difficile, ma è molto lunga la preparazione. Ci vuole una giornata, praticamente. Però vuoi mettere la soddisfazione….

Ingredienti

LIEVITINO

15 grammi di lievito di birra fresco

70 grammi Acqua

60 grammi di Farina Manitoba

1 cucchiaio di zucchero

1tuorlo

PRIMO IMPASTO

200 grammi di farina manitoba

5 grammi di lievito di birra fresco

30 grammi di zucchero

30 grammi burro (temperatura ambiente)

2 cucchiai di acqua

1Uovo

SECONDO IMPASTO

200 grammi di farina manitoba

100 grammi di Zucchero

2 uova

10 grammi di aroma pandoro (se non lo avete, un cucchiaino di estratto di vaniglia, o una fialetta di aroma vaniglia)

1 pizzico di sale

PER LA PARTE FINALE

100 grammi di burro

Zucchero a velo per guarnire

Procedimento

Sciogliete il lievito di birra e lo zucchero nell’acqua tiepida. Dopo, aggiungete il tuorlo e la farina. Impastate fino ad ottenere un composto omogeneo ma semi-liquido. Copritelo e fatelo lievitare fino al raddoppio ( 1 ora circa).

PRIMO IMPASTO

Sciogliete il lievito di birra nell’acqua. Unitelo al lievitino. Aggiungete: la farina, lo zucchero, il burro e l’uovo. Impastate fino ad ottenere un panetto morbido. Fate lievitare fino al raddoppio  (circa 1 ora)

SECONDO IMPASTO

Al 1° impasto lievitato unite: le uova, lo zucchero, l’aroma pandoro, la farina e il sale. Impastate energicamente, fino a formare un panetto. Mettetelo a lievitare in un contenitore chiuso per circa due ore. Deve raddoppiare di volume. Dopo, prendete la ciotola e fatela riposare in frigorifero per 1 ora.

Togliete, l’impasto del pandoro, fuori dal frigorifero e con un matterello, appiattitelo formando un rettangolo. Distribuite, al centro, il burro a pezzetti, piegate  verso l’interno, fino a coprire il burro, come fosse un fagottino. Ripiegate l’impasto su se stesso e fatelo riposare in frigorifero, coperto, per mezz’ora.

Trascorso il tempo di risposo, riprendete l’impasto del pandoro e appiattitelo nuovamente. Ripetete le stesse pieghe, che avete fatto in precedenza, e fatelo riposare nuovamente in frigorifero per altri 30 minuti. Questo procedimento dovrete farlo in totale 4 volte.

Formate un panetto con l’impasto e posizionatelo dentro uno stampo per Pandoro, precedentemente imburrato e infarinato. Fate lievitare il vostro Pandoro, fino a far oltrepassare i bordi dello stampo. I tempi di lievitazione sono variabili, più caldo sarà l’ambiente e meno tempo impiegherete. Comunque almeno 4 ore.

Cuocete in forno ventilato o modalità idro per 45/50 minuti a 160 gradi. Appena pronto, fate raffreddare e sformatelo.

condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su whatsapp